Proseguendo con la consultazione del sito Web, se ne accettano i cookie utilizzati, ad esempio, per migliorare l'esperienza di navigazione e per personalizzarne i contenuti. Per ulteriori informazioni e/o per modificare le attuali impostazioni dei cookie, fare riferimento all'Informativa sui cookie

Informazioni richieste ai passeggeri in anticipo

Nel tentativo di migliorare la sicurezza dei trasporti aerei internazionali, molti paesi hanno istituito un sistema di informazioni da richiedere ai passeggeri in anticipo (Advance Passenger Information System, APIS o API) che riguarda la maggior parte dei voli internazionali.

APIS/API

APIS è un sistema automatizzato di raccolta dati in grado di eseguire query sui passeggeri aerei prima del loro arrivo in un determinato paese.

Voli USA: Oltre alle informazioni obbligatorie per la maggior parte dei voli internazionali, è necessario comunicare:

  • L'indirizzo postale completo (incluso il codice postale) di dove soggiornerai negli Stati Uniti.
  • Se la tua coincidenza è una nave da crociera: il nome della nave e la città/stato del luogo di imbarco

CBSA API

La CBSA è autorizzata a raccogliere informazioni anticipate sull'arrivo (ai sensi della sottosezione 107.1(1) del Customs Act e del paragrafo 148(1)(d) dell'IRPA), nonché informazioni anticipate sulla partenza e i registri di uscita (sezione 93 del Customs Act e sezione 11 dell'EIR)(disponibile solo in inglese). La CBSA utilizza le informazioni prescritte per individuare persone che possano rappresentare una minaccia per la sicurezza del Canada.

Nel caso di passeggeri diretti in Canada, tali persone possono essere soggette a indagine e sottoposte a un interrogatorio o un esame approfondito al momento dell'arrivo. La CBSA utilizza inoltre le informazioni prescritte per confermare, prima della partenza, che tutti i passeggeri aerei in arrivo possiedano il documento necessario per l'ingresso in Canada o che siano esentati da tale requisito o che siano persone con prescrizione.

Nel caso dei passeggeri in partenza, la CBSA utilizza le informazioni anticipate di partenza solamente per individuare con maggior precisione le persone e le merci ad alto rischio in partenza o in procinto di partire dal Canada. I registri di ingresso e uscita CBSA possono essere condivisi con altri reparti governativi per finalità di immigrazione, previdenza sociale o applicazione delle leggi. Tutti i passeggeri possono richiedere una copia delle informazioni di ingresso e uscita prescritte, purché siano riferite a loro stessi, tramite apposita richiesta per iscritto alla CBSA.

Qualunque passeggero che ritenga che le informazioni prescritte riguardanti se stesso siano errate può presentare una richiesta scritta alla CBSA di correzione delle informazioni stesse. Qualunque passeggero può presentare un reclamo scritto alla CBSA qualora ritenga che la CBSA stessa abbia ingiustamente rifiutato l'accesso alle Informazioni prescritte a esso relative, non avvia corretto le informazioni prescritte a esso relativo o abbia altrimenti gestito in modo errato le informazioni prescritte a esso relative. I passeggeri possono ottenere maggiori informazioni consultando i siti web dei programmi API/PNR, IAPI e Air Exit (disponibile solo in inglese).

In che modo vengono raccolti i dati dei passeggeri?

I dati vengono raccolti dalla compagnia aerea durante il processo di check-in e inviati elettronicamente alla dogana prima dell'arrivo del passeggero a destinazione.

Quando vengono fornite alla dogana le informazioni relative ai passeggeri?

Le compagnie aeree devono presentare le informazioni relative ai passeggeri entro quindici minuti dall'avvenuta partenza dell'aereo.

Questa pagina ti è stata utile? Non è richiesto il login

Fai clic per votare "sì."

Fai clic per votare "no."

3 3
Motivazione: